accedi   |   crea nuovo account

Quali possibilità?

Quale anomalia malefica
porta a una conoscenza profonda
per sprofondare poi

in ignoranza, incompetenza
perdita di forze, cataclismi
terra impoverita come uomini

che vagano per il mondo
privati del senso di appartenenza
che, diceva un saggio cinese

qual'è la specie, ma non animale.
Che nasce a quattro zampe
poi a due, e impaurita, stravolta

si ritrova bombardata da aerei
industrialmente prodotti e diffusi
senza pilota? E su quale altro pianeta

in armonia e pace, improbabilmente...
vive? C'e' nessuno là in fondo?!

 

4
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 01/05/2012 19:46
    E la rabbia si sente ed è condivisa: è il dubbio che affligge l'umanità da sempre. Forse siamo soli con noi stessi e non credo sia un bene... Bella poesia, complimenti Raffaele!

1 commenti:

  • Anonimo il 28/04/2012 23:49
    C'è nessuno là in fondo?! Forse c'è troppo buio per vedere e troppo rumore per sentire se "là in fondo" c'è qualcuno... O più semplicemente "là in fondo" non c'è nessuno. Un grido disperato il tuo e una domanda alla quale nessuno sa rispondere. ***** Franco

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0