PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il tempo che lascia e che muore

      

È come se

la mia vita posseduta

avesse l'istinto primario

d'amarti

come la pioggia

d'accasciarsi

al suolo immobile

e ramificar ragione

oppure

il tuono

lambiccarsi nella tempesta

ed implodere

nel bel tempo

il tempo che lascia e che muore

s'esistesse menzogna in me

mi abbraccerebbe d'intorno

truffandomi

d'una passione

dannatamente sola

fosse l'ultima goccia

d'un martirio vagabondo

che al suolo

così immobile s'affaccia

ma anche se di sangue è intrisa la terra,

io vivo

 

6
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Roberto Pellegrini il 07/05/2012 18:45
    Scorrevole il teso buona la sua composizione.. Bravo Dark
  • Anonimo il 29/04/2012 22:53
    Il ritmo teso e veloce di questo tuo componimento è coinvolgente, pieno. Mi è piaciuto molto, complimenti complimenti!

4 commenti:

  • stella luce il 01/05/2012 00:08
    vivere per amare lei... davvero stupendi versi...
  • augusta il 30/04/2012 16:24
    molto particolare... bravo
  • Elisabetta Fabrini il 30/04/2012 13:58
    Bellissima nello stile e nel contenuto... impeccabile!
  • anna rita pincopallo il 29/04/2012 21:07
    veramente bella mi piace come scrivi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0