PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Don Peppe - Canto II

Custode de sto sacro logo
c'è Don Peppe reverendo
che con du' chierichetti prenne logo
presso l'Altar Maggiore benedicendo;
e nessun de lui se può far giogo
altrimenti son mazzate ad endo;
qualche volta sembra un mago
quanno ne le su' mani appare un mango.

 

2
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • roberto caterina il 01/05/2012 10:42
    L'essenza del mago caratterizza il canto 2 bello e simpatico...

5 commenti:

  • Anonimo il 01/05/2012 16:42
    Umana descrizione dei vecchi parroci di paese. Assai rari oggi.
    ***** Franco
  • Andrea Pezzotta il 30/04/2012 12:30
    davvero bello (come il primo canto) Don Peppe è descritto in modo meraviglioso che però non lo lascia uscire dalla realtà! complimenti
  • - Giama - il 30/04/2012 09:23
    in aggiunta al primo canto scrivo che trovo estremamente bella la descrizione di Don Peppe: Custode del Sacro senza mezze misure!

    Bravissimo e un salutone!
  • Rocco Michele LETTINI il 30/04/2012 08:57
    Apprezzo il Tuo carme... e li chierichetti che in alcune Chiese... sono ormai scomparsi e dispiace...
    DON POMPEO
  • Vincenzo Capitanucci il 30/04/2012 08:29
    Dolce è il frutto.. custodito nel sacro logo (logos)è la parola divina scesa dall'Altare Maggiore... in questo oggi vigilia di Maggio...

    Bravissimo Don.. uno splendido frutto omaggio... a Don Peppe...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0