PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Psiche passeggera

Di tanto in tanto alla ricerca,
stabilità sensibile percepisce,
"cadeu" caduchi da annotare,
trafiggono l'animo alterando,
lesti di tanta esperienza.

Deriva onesta demolisce,
fantasie bizzarre e oltre,
indulgendo al fato,
ramingo speranza cattura,
lesti di tanta esperienza.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 30/04/2012 11:10
    Davvero interessante questa poesia in cui l'autore descrive la Psiche come una passeggera ricerca che, alternandosi tra la mente e l'anima, percepisce, raccoglie, annota ogni esperienza e informazione ricevuta, per poi analizzarla, demolirla ed annullarla, a causa delle esperienze della vita che la rendono inafferabile e mai costantemente uguale. Una poesia di grande introspezione psicologica!

3 commenti:

  • Peter alias probity il 01/05/2012 08:50
    Avevo bisogno di pensare a quei discorsi che di tanto in tanto passano per la mente.
    Quasi in tutte le poesie dicono che sia ermetico... Mi piacerebbe includerle in un genere dove, a seconda della velocità di interpretazione e lettura, da ermetiche diventano nitide oppure spontanee, a molteplice taglio a seconda dell'approccio di lettura. GRAZIE A TUTTI!
  • Anonimo il 30/04/2012 21:29
    La parabola della vita. ***** Franco
  • marinella addis il 30/04/2012 10:44
    mi affascina... anche se ancora la devo capire... ermetico!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0