PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ladro d'amore

Osserva questa donna che giace immobile,
il corpo martoriato e stanco
quasi come fosse stato
sedotto e abbandonato.

No, la sua pelle non porta
né lividi né cicatrici
visibili ad occhio nudo,
è la sua anima che sanguina..
ecco, la vedi adesso?

Mai conobbe amore di uomo,
mai un ti amo pronunciato a fior di labbra
sfiorò la sua pelle..

sapessi quanto amore
soffocava nel suo cuore..
come un fiume
che quasi straripava colmo com'era.

No, non fosti tu
a causare il suo male
quanto il destino
ignaro ed irruento
ladro d'amore..

 

4
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • salvo ragonesi il 02/05/2012 14:22
    molta malinconia in questi versi e una sofferenza profonda. molto bella. salvo
  • Anonimo il 02/05/2012 11:37
    Bella Roxy, il tuo acume nel raccontare stati d'animo e sentimento non si smentisce mai Un bacione!
  • Marco Belsette il 30/04/2012 20:59
    struggente poesia, ma l'ho amata molto. Brava...
  • Gianni Spadavecchia il 30/04/2012 15:28
    Chiusa malinconica, triste apertura.. versi sofferenti per un amore che fa male.. Piaciuta, fatti forza!
  • Anonimo il 30/04/2012 11:30
    La chiusa è stupenda. ***** Complimenti. Franco
  • Rocco Michele LETTINI il 30/04/2012 10:52
    Non scroscianti applausi per questa Tua poesia... solo calde stille solcano il mio viso a sì toccanti versi...

    CIAO ROSSANA