username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Baruffe fatali

Baruffe
soffianti il senso
perverso dell'ira...
e come comari
arcigne,
coltelli linguistici
taglienti,
incidono la pelle
del tempo
di un battito,
stupito,
impaurito,
ma infine
rimaneggiato
dal furore
d'essere vittima...
essa, la vita,
perseguitata
da fauci affamate
pronte a spezzettare
le ossa infelici
di ogni destino
stuprato di morte!

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Andrea Pezzotta il 30/04/2012 13:04
    Meravigliosa, ed è proprio così, le parole da te scritte rispecchiano il vero, le immagini vorticano attorno al significato della poesia e le conferiscono un'aria quasi onirica ma che diventa solo più reale verso il finale, complimenti!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0