PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Le misure del Guastafeste

Misure del Governo sono queste?
Queste gettan a terra la Nazione!
Luca non fa la prima colazione,
Michele sferza lo suo tono agreste,

Zia Angelina baratta 'na sua veste,
al nonno quattro soldi per pensione.
Chè brontolare? Tanto la gestione
è figlia del barbone... Guastafeste!

Smettete il canto, remunerate
empite le sue tasche... son vuote
poverine, retribuite a rate.

Un dì, ogni uomo, la testa scuote
menare è bello certe stangate
la gente annota... dopo son ruote!

 

5
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rosanna gazzaniga il 02/05/2012 14:39
    Luca, Michele, zia Angelina... Siamo tutti noi, basiti dalla scarsa fantasia quando per cercare risorse, si deve infierire su chi ha già poco, e da quella inesauribile quando i politici ricercano i propri privilegi. Sonetto e insieme satira, amara e bella! complimenti!
  • Don Pompeo Mongiello il 02/05/2012 10:35
    Sonetto ben riuscito, complimenti vivissimi!

5 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 03/05/2012 10:09
    Molto piaciuto ed apprezzato questo tuo veramente tanto bello!
  • Anonimo il 03/05/2012 09:36
    L'autore usa immagini poetiche davvero calzanti per descrivere le metaforiche misure del governo che, in un modo o nell'altro, riesce ad avere sempre molta fantasia per "guastare le feste" ai più disagiati economicamente. Riflessioni ben cantate in versi ed espressi con grande realismo. Testo condiviso ed apprezzato!
  • salvo ragonesi il 02/05/2012 15:38
    bella introspettiva con satira. speriamo che la gente annoti veramente e prenda le giuste misure. bella contestazione bravo. ciao salvo
  • Rocco Michele LETTINI il 02/05/2012 09:39
    ADORATI LETTORI E LETTRICI HO PARLATO IN SECONDA PERSONA... PERO' HO DA PAGARE ANCH'IO... QUALCUNO HA FORSE CREDUTO IL CONTRARIO... È SOLO PER QUESTIONE DI RIMA E DI METRICA NEL SONETTO...
    ANCHIO PIANGO IL GOVERNO ATTUALE E NON SOLO...

    UN GRAZIE A TE MATTIA CHE HAI LASCIATO L'UNICO COMMENTO A QUESTO MIO SONETTO UMORISTICO...
    FORSE UN PO' PUNGENTE DI TROPPO (L'HO FIRMATO DI CUORE)?
  • Anonimo il 01/05/2012 19:39
    Molto bello questo gusto "antico" per un problema (purtroppo) attualissimo... Michele hai proprio ragione, e intanto noi annotiamo, annotiamo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0