username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Rabbia immensa

Quanta rabbia, voglio piangere e non sentir più nulla.
Quanta tristezza, voglio spegnere tutto e urlare.
Quanta delusione, voglio reagire e poter sorridere.
Quanta forza, voglio trovarne altra ed altra ancora.
Quanti pianti, voglio non urlare più, solo ridere.
Quana rabbia, immensa, voglio spaccare tutto.
E non è il mondo a fare schifo, non è la vita;
sono le persone che non sanno far altro che renderla schifosa.
Non è il Mondo, è la gente... Grazie a chi è rimasto.

 

9
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Daniele Giusto il 07/05/2012 22:54
    Una sana e genuina riflessione sugli orrori del nostro mondo.
    Di fronte alla rabbia non c'è linguaggio aulico che possa tenere.
    Apprezzo la spontaneità e le parole graffianti! Bravo!
  • Marco Ambrosini il 02/05/2012 21:40
    Ti do due consigli: approfondisci le tue poesie dal punto di vista stilistico (intendo il linguaggio e le forme retoriche) e poi un consiglio per la vita, guarda il mondo con un po' di cinismo

5 commenti:

  • Gino il 24/08/2015 21:22
    La rabbia non sempre è condivisa da tutti, spesso incompresa, ma qui c'è tutta ed è spressa in maniera tanto limpida quanto forte.
  • stella luce il 02/05/2012 10:53
    Gianni eri proprio arrabbiato quando hai scritto questi versi... spero adesso sia passata... la gente che ti fa arrabbiare lasciala perdere e continua con la tua forza e la tua dolce anima e vedria che andrà bene... poi dai una piccola arrabbiatura fa anche bene alle volte...
  • Anonimo il 01/05/2012 21:18
    Caro ragazzo... così è la vita, la vita è bella, ma purtroppo, come dici tu "... E non è il mondo a fare schifo, non è la vita;
    sono le persone che non sanno far altro che renderla schifosa."
    Io non posso far nulla se non abbracciarti virtualmente, farti un bel un sorrriso per tirarti su il morale...
  • Rocco Michele LETTINI il 01/05/2012 18:54
    "Quanti pianti, voglio non urlare più"... eh, come Ti comprendo...
    GIANNI
  • karen tognini il 01/05/2012 16:33
    Cavolicchio Gianni.. stamani stavi bene... che e' successo???...
    la gente delude... si sa... cerca di avere l'occhio di circondarti di persone affidabili...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0