PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Don Peppe - Canto VIII

Lo San Gallo
triste se ne sta
sul suo piedistallo,
in quanto niun ce sta
che gli degni de no sguardo callo
e così non gode de l'odierna festa;
eppure a Maggio per Lui era tutto un ballo
e tutti gli gridavano viva viva lo San Gallo.

 

l'autore Don Pompeo Mongiello ha riportato queste note sull'opera

Anche esteticamente e volutamente la forma del canto sembra un piedistallo.


1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • - Giama - il 03/05/2012 12:15
    imponente appare la figura sul suo piedistallo, memore degli antichi valori...

    corro sugli altri canti...
  • Anonimo il 02/05/2012 14:53
    vero sembra proprio un piedistallo bravo Don...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0