accedi   |   crea nuovo account

Ti sento

Ti sento,
fredda mano invernale,
minacci i fiori
ed il buon verde.

Ti sento,
timido sorriso,
tra capelli di nuvole
ti mostri ancora.

Ti sento,
ramo di terra,
piangere il tuo verde
che morto ora giace.

Ti sento,
oh animale,
rincorri provviste
prevedendo il gelo.

Ti sento
caldo fuoco,
combatti per tutti
arrancando nella neve.

Ti sento,
oh mio cuore,
deluso da te
crolli distrutto.

Ti sento
mio fiato,
stanco ti trascini
a cercare un fior.

Ti sento
mia mano,
con l'ultima speranza
i pezzi ricomponi.

Ti sento
mio sguardo,
osservi un fallimento
rumoroso anche per te.

Ti sento
anima dolce,
l'unica primavera
nella tormenta.

 

1
1 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 03/05/2012 10:08
    Poetare dolce e musicale in una forma e stile sublime.
  • Anonimo il 02/05/2012 17:12
    Sento... che in questi bei versi c'è tutta la tua tristezza. Eppure, nella tormenta c'è la speranza della primavera. ciao
  • Rocco Michele LETTINI il 02/05/2012 15:16
    Tanti adorabili tasselli fan della Tua poesia un mosaico encomiabile...
    TUTTO IL MIO PLAUSOOO!!! BRAVO ANDREA

1 commenti:

  • Anonimo il 02/05/2012 13:44
    molto belli questi intrecci tra natura e sentimenti..
    Emanuela