accedi   |   crea nuovo account

Vedo lei

Vedo lei così diversa da me.
Lei è il mio opposto nel corpo e nello spirito.
Vedo lei e capisco.
Capisco te.
Capisco ciò che mi sfugge di te.
Capisco le tue debolezze, quelle più nascoste.
Vedo lei e vedo il tuo riflesso.
Ma lei non vede ciò che è più evidente.
Lei non sa ciò che tutti sappiamo di te.
Lei non conosce i tuoi vizi, non conosce la tua droga.
Lei non conosce ciò che fai quando lei non c'è.
Vedo lei e mi dispiace un poco della sua inconsapevolezza.

 

5
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Alessandro il 03/05/2012 21:51
    Così diversa, eppure così irresistibile. Ritmo assai originale, frasi che pesano come macigni, in un crescendo verso il finale. L'ultima frase dice tutto. Ottima

2 commenti:

  • stella luce il 06/05/2012 22:40
    versi molto forti... come dice Alessandro versi che sono come macigni... brava
  • Anonimo il 03/05/2012 10:22
    Quest vedere lei conferma il mio pensiero su quando vi vedrete: penso io. ***** Franco

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0