PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'io nell'essere

Quando l'ombra incombe
tutto diventa effimero
nel tempo finito,
il mio tempo chiuso
tra le pieghe dell'attimo
di una vita prigioniera del ricordo.

Un viaggio d'Ulisse
storie che hanno un fine,
avventure e gloria
tra Dei indifferenti
al grido di sfida.

L'io si eleva vaga libero
in lontani passati,
dove vulcani hanno forgiato
con fuoco i giorni
mentre l'universo espande
nell'infinito vuoto
accendendo falene.

Tutto ha un tempo
scorre implacabile
tra fragori e silenzi,
mi avvolge, ladro di vita.

Si!,
la mia lancia si è spezzata
nell'ultimo disperato assalto
disarcionato, non vinto
nella consapevolezza dell'essere.

 

3
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 02/02/2016 00:01
    apprezzata... complimenti.
  • Alessandro il 03/05/2012 21:49
    Disarcionato ma non vinto. Un viaggio solitario del proprio io, che contempla le ruberie del tempo che scorre implacabile. Davvero suggestiva, il finale è battagliero. Complimentoni

2 commenti:

  • romana il 27/11/2013 23:54
    poesia molto bella, Un viaggio nei ricordi, solo con te stesso... bravo
  • Ferdinando Gallasso il 03/05/2012 19:07
    Tra le migliori che mi sia capitato di leggere in quest'ultimo periodo.
    Stupenda, mi ha veramente colpito, fin dai primi versi.
    Bravissimo, e grazie per avermi dato modod di leggerla.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0