PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Don Peppe - Canto XIV

Li raggi de lo Astro d'oro
la terra riscallava ad ogni ora,
e lo piccolo Pino volle farne tesoro
nascondendosi presso la cripta per ora,
marinando così la scuola ingannava loro,
ma Don Peppe era proprio lì a quell'ora;
e con un orecchio presolo a coro
lo riportò a scuola da lo moro.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • roberto caterina il 04/05/2012 12:04
    Chiesa e scuola... il piccolo Pino impara presto...
  • Vincenzo Capitanucci il 04/05/2012 07:21
    L'Intenso desiserio di vivere sotto un Astro d'oro...è una tentazione permanente... saprà dare Don Peppe... e lo moro... l'equivalente...

    Bravissimo Don... splendida musicalità... contenuto vero e simpatico...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0