username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

A mia madre

Un sorriso dolcissimo
tempie argentate
pervicace una ruga
le segna il viso.
Tanto ho amato
quel volto mite
a volte scrutandolo
ho trattenuto il pianto.
Tu mi ricordi
un triste passato,
con pudore racconti
le trascorse mie pene.
Ti rivedrò?
Tu non hai dubbi
le certezze di una madre
valgono in cielo.
Qualcuno piange
certo io non sono,
ho accettato in silenzio
il mio destino.

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • rosanna gazzaniga il 06/05/2012 16:47
    Le certezze di una madre valgono in cielo... Una intensa poesia nel ricordo di chi ci ha donato amore senza uguali! Bellissima!

2 commenti:

  • salvatore maurici il 06/05/2012 19:43
    Sulla mamma nessuno ci può battere! Grazie Rosanna e Simone.
  • Anonimo il 03/05/2012 21:35
    Bellissima! complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0