username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Io Vivo il tuo silenzio

Sai ho capito;
ma delle volte è strano,
Insolito.
È comunque una grande comprensione;
amarti così.
Perché io vivo il tuo silenzio,
e lo amo,
in ogni attimo che vuole esplodere,
in fragore;
ma non lo fa,
lo vedo sai;
vince sempre.
Il silenzio.
Ma io amo te;
e cerco di farti sentire il mio,
di silenzio
ed è un urlo sordo
perché ho taciuto troppo tempo,
troppi anni,
forse da secoli,
o forse solo attimi,
che valgono una immensità.
Ho taciuto troppo,
per poter resistere a lungo,
senza parlare;
senza esprimere,
gioire di un amore così grande,
che il tempo non disperde,
ne per i ricordi,
ne per le emozioni.
È difficile sai,
credere che l'amore più grande,
che io abbia mai provato,
è l'amore più lontano;
ma è l'amore più vicino.
Ed è l'amore più tormentato.
Ed è l'amore più tranquillo.
Perché il tormento del silenzio..
Accresce in me la fiducia;
Non si può amare per fatti compresi
Non si deve amare per prove..
Ma si deve amare senza un perché ,
e se per noi due è dovuto,
perché so che è così
è amore.
E si vuole amare perché ci siamo sempre amati;
è la non consapevolezza che ha tardato
noi c'eravamo
ci siamo
ci saremo..
Io credo che il pensiero,
arriva dove mai noi pensiamo possa giungere;
Vibrazioni talmente forti che,
non solo sembra sia vero
la vicinanza,
l'impeto della ricerca,
l'ardore della passione con la quale ti penso;
è veramente così;
è vero.
Siamo troppo limitati da sensazioni fisiche;
certe volte,
non andiamo oltre;
spesse volte ricaviamo la mancanza di amore dalle incertezze
ma tu non mi manchi sai,
amore mio
perché tu sei ovunque
come potresti allontanarti
se in qualunque luogo andrò,
come ovunque mi seguirai?
Io vivo il tuo silenzio;
ma con dolore;
e mi fa male,
è vero;
ma per la mia innata umanità
mi duole
il mio spirito invece,
non conosce silenzi,
rumori,
distanze,
fragori
la mia anima,
conosce la tua.
Io passeggio da solo,
tu passeggi da sola;
ma le nostre anime sono,
mano nella mano.
Sai le vedo amore mio,
le vedo
e certe volte piango
perché ho emozioni;
e non le vorrei;
perché mi fanno soffrire;
allora non comprendo la mia superiorità
a tutto questo
se ho bisogno di amare,
così
come fanno tutti..
mi chiedo se è così grave;
deleterio..
sbagliato.
Poi mi dico
In fondo,
la passione è un gran bel vizio;
se ce l'hanno donato,
ci sarà un motivo;
ed allora ecco questo mio combattere,
tra anima e fisico;
tra distanze e contatti;
ecco questi dubbi alienarmi;
come fossi malato,
di bisogno;
di te.
Io credo in te;
e non ho mai detto tante parole a nessuna;
neanche nei sogni;
neanche tra la vita e la morte;
neanche nei miei mondi;
io credo in te,
ed è questo amore,
così forte,
così particolare,
così indecifrabile,
che mi fa vivere;
e mi fa morire;
che mi fa piangere,
di rabbia;
rabbia perché non l'ho compreso prima;
perché non ho capito,
dove eri veramente;
perché non ho guardato;
perché non ho sentito.
Adesso penso,
un altro giorno se n'è andato
io vivo assieme al tuo silenzio
Ma ti amo ;
Ti prego allora,
fai delle mie parole,
il tuo nutrimento.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • annaritaq. il 04/05/2012 22:02
    Rabbia, tormento, sofferenza ingoiata e compressa che sfocia come un fiume in piena. Tanta intensità merita di essere vissuta, oltre che espressa, tanta autenticità manifestata.
  • laeroica G il 04/05/2012 19:07
    Lunga quanto intensa..
    Assolutamente cinque stelline di gradimento
  • luigi deluca il 04/05/2012 13:13
    Ma si deve amare senza un perché ,
    e se per noi due è dovuto,
    perché so che è così
    è amore.
    Mi hai letteralmente INCANTATO!
    è praticamente la mia concezione dell'Amore!
    Che dire? Complimenti!!!
  • stella luce il 04/05/2012 13:07
    versi stupendi che condivido... spero che il tuo amato sappia prendere nutrimento dalle tue parole...
  • Anna Maria il 04/05/2012 12:02
    Trovo sensazioni conosciute e concordo con questa visione dell'amore che è e basta.
    Tormento e consolazione, appagamento, bella.
  • augusta il 04/05/2012 11:56
    la chiusa la trovo stupenda...
  • Anonimo il 04/05/2012 11:46
    Un amore così è.. amore puro. Bellissima.
  • Anna Eustacchi il 04/05/2012 10:10
    Il tormento di un grande amore che non si può più"toccare".. ma che è divenuto Amore nell'anima... e vive nel silenzio la sua Eternità. Bella e condivisa, ciao Anna.
  • Anonimo il 04/05/2012 08:27
    versi intensi e profondi... piaciutissima...
  • mauri huis il 04/05/2012 07:34
    Strana e complessa riflessione, questa tua, su un amore idealizzato e tenuto a bagnomaria nell'introversione. Certo è amore anche questo, una delle mille manifestazioni di questo sentimento così indispensabile e così inspiegabile, e se a te va realmente bene così non c'è da discutere. Se. Buona la forma, magari con qualche virgola di troppo e forse un po' prolissa, ma combacia con quello che dici, cioè che ti dà sollievo lo scriverne, perciò bene così. Mi è piaciuta. Complimenti.
  • loretta margherita citarei il 04/05/2012 05:25
    intensa poesia apprezzatissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0