PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Don Peppe - Canto XVII

Già da bambini
per quanto buoni cristiani,
la gente del luogo non amava i neri gattini,
i tentativi di Don Peppe eran vani
di disfarli de le superstizioni,
ma fu il primo a mettere in quel posto le mani,
quando dei neri gattini
la strada gli tagliarono a pezzettini.

 

3
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 05/05/2012 06:35
    Bravissimo Don... canto XVII... continua la divina commedia di Don Peppe.. oggi trattata la superstizione... per cercare di salvare noi ed i gattini neri da una super estinzione...
  • Alessia Torres il 04/05/2012 16:23
    Anche Don Peppe si arrende ai gatti neri... Molto carina e realistica!
  • Anonimo il 04/05/2012 15:24
    Troppo forte!! A volte si combatte la superstizione, ma si è vittime della stessa.
  • Anonimo il 04/05/2012 13:50
    Povero Don Peppe!... ***** Franco

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0