accedi   |   crea nuovo account

Ora Eterna

Il ticchettio tormentante
di un tempo che non smette di trascorrere,
tuona martellando continuamente la mia vita frammentata.
Aspetto l'inizio del continuo del mio viaggio,
in compagnia del mio amato cuore;
ma il maledetto ticchettio non smette
di tormentare la mia anima che attende,
solitaria, la sua beata venuta.
Il tempo è lento a trascorrere,
e le tre lancette son troppo lente,
come se desiderassero torturarmi.

Seppur lentissime, esse si muovono,
e compiono il loro giro;
dopodiché si fermano allo scoccare dell'ora,
quando poso gli occhi sul mio amato cuore.
Il tempo, le ore, le lancette, perdono senso,
e i minuti si dilatano e diventano eterni.

 

0
0 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 02/06/2016 15:01
    Mi associo all'amico Rocco, aggiungendo il mio elogio tutto.
  • Rocco Michele LETTINI il 04/05/2012 21:15
    Una velata malinconia evinco da la Tua pur lodevole poesia...
    Il tempo è lento a trascorrere... una tortura per Te ansimante...
    Tutta la mia condivisione... BRAVO GIOVANNIII!!! CIAOOO!!!

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0