PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Basta un passo

Strano sapersi in viaggio
tutti i giorni
e non dirsi mai addio.

Non ho più niente da fare qui
se non l'urgenza
di capovolgere la mappa
che m'insegni a stare sull'antipodo:
dal fondo, consegnandomi alla cima.

Basta un passo e si ritorna a capo
a volte senza peso delle spalle
lasciate accartocciate
nella ruga di un saluto.

Al futuro non servono verbi
vuole nomi
come il nome che si dà a un ponte
su cui si declinano l'andare e il ritornare
anonimi passaggi che non puoi chiamare.

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Dark Angel il 08/05/2012 11:10
    strana poesia molto particolare di un delirio assordante e triste (i miei complimenti oscuri)

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0