PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Thule

Quando potrai mirar lo gelo el foco,
a l'alto sputa, dalla terra al cielo.
Questa è la terra, tra la vita e morte,
ti fa un sorriso, per peggiorar la sorte.
Chel'angelo peggior muove con zelo.
Se tu vorrai entrar, porgile un dono,
non troverai in lui un sol perdono.
Che sia la terra questa, dell'inverno,
O sia l'entrata oscura, dello inferno.
Dentro la nebbia fitta annega il viso,
a contrastar condanna vi è il paradiso.
Dopo il mio vagar tra caldo e gelo
la gloria di quel dio va oltre il cielo
Questa è la sede antica della Thule
Che con i santi e demoni fan copule.

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 07/05/2012 19:37
    Molto bella, sia per lo spessore culturale sia per la ricercatezza. Complimenti davvero!

4 commenti:

  • Roberto Pellegrini il 07/05/2012 20:47
    Cogito ergo sum, "Io penso e, quindi sono", come dici tu. Già questa frase racchiude la conoscenza, che da la possibilità all'uomo, solo perchè E'( e non lo scrivo in grande a caso) un essere pensante quindi... esiste, dando anche il modo di distinguere il vero dal falso.
    Potrei risolverti la questione con una frase "Ogniuno è padrone del proprio destino".
    Quindi, sì potrei essere quel granello di sabbia che può dare fastidio nella scarpa giusta.
  • Anonimo il 07/05/2012 20:19
    Bè, di paradisi e di inferni siamo pieni ed anche di purgatori. Questo perchè pensiamo di essere persone giudicabili da chissà quale dio o dei. Io penso e, quindi sono, un'entità che percorre uno strato molto triste di una realtà. Soggiogata da questo scherzo della natura - i cinque sensi - non riesco ad essere parte di una stella. Tu riesci ad essere granello in una distesa di deserto?
  • Roberto Pellegrini il 07/05/2012 19:08
    Dove sembra che Dante si sia ispirato dopo un viaggio in Islanda per scrvere "La Divina Commedia"
  • Roberto Pellegrini il 07/05/2012 19:02
    Un omaggio all antica isola diventata leggendaria..."Thule", o Islanda.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0