PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Omeostasi

Ridurre le tensioni
raggiungere un punto zero
Questo il fine dei destini umani
e della musica
perché nella corsa
poi
ci si ferma.

Sembra
E'?
la cosa più importante..
Omeostasi
di un destino felice..,

Ma non dimenticando nulla
ecco che diamo inizio
ad un gioco d'amore
dove ogni partenza
è accelerata
e il tornare
è nuovo slancio
che illumina
i sogni
mai
davvero perduti nei giardini
di maggio dove le amiche
respirano tra
specchi benigni
d'una bellezza
appena iniziata ad accendersi..

Tutto è un rapido dissolversi
senza una fine
è un innamoramento
dove gli sguardi
si incrociano quando sono già
oltre la soglia di una tensione
celestiale.

 

3
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Alessandro il 08/05/2012 00:22
    Un gioco d'amore visto da una prospettiva insolita e visionaria. Una danza di sguardi in tensione perenne. Ottima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0