accedi   |   crea nuovo account

Solitude

Una bottiglia di Whisky,
una canna,
Vasco in sottofondo
e l'Io che sprofonda.
Sprofonda,
affonda,
rimbomba
in un mare di solitudine.

La pelle del sofà
si appiccica
alla mia pelle,
sensualmente,
come un'amante fremente.
Un lungo brivido,
gli ormoni in tempesta,
e caldo
e freddo
trafiggono il corpo;
mi scoppia la testa.

Mi fa male
l'eco
del niente,
mi fa male
la voglia di Te.

Guardo fuori,
devo scuotermi,
uscire;
lasciarmi trascinare
dalla Vita che va,
rapire
da uno sguardo malizioso,
violentare
da un corpo sinuoso.

Lascio di scatto il sofà.
Il Whisky
mi taglia le gambe,
barcollo;
ritorno al sofà.
E la vita va,
senza me.
Aspiro avido
il dolce inganno,
mi porta lontano;
e flash carnali
e profumi d'amore.

Masturbo la mente
nell'eco del niente,
e Vasco canta...

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Shabui. il 31/05/2012 22:57
    Le gambe tagliate quante volte han dato alla luce parole, colori, fotografie, note, ritmo, amore e passione...
  • Alessandro il 09/05/2012 00:28
    Solitudine, abbandono. Ci lasciamo andare, feriti dall'eco del Niente, lasciando galleggiare la mente sulle note dei nostri cantanti. Piaciuta
  • Ezio Grieco il 08/05/2012 17:29
    .. di solito, negli ultimi tempi, non intervengo sui commenti; e però, carissima amica Lory, mi ci hai tirato con i capelli, e sai che la mia non vuole essere una polemica, poi, alla tua sensibilità ed alla tua amicicia e stima, lascio l'interpretazione...
    Io, a differenza della maggior parte dei "Poeti" del sito, Te compresa, racconto, nei miei scritti, vita REALE; poche volte mi cimento in sdolcinate "poesie" d'amore e sull'amore.
    Fermo restando che il "poeta" è teso a raccogliere impulsi e stimoli che la vita... suggerisce, non vuol dire che gli... appartengono o che li condivide; si limita a tradurli in scritti, che in percentuale, visto l'andazzo della vita stessa e il deteriorarsi dei valori ed ideali, potrebbero... appartenere a tantissimi lettori.
    Poi, se tu, o qualcun'altro non li condivide, bhè, io "poeta" non mi strappo i capelli, cosciente di aver espletato il mio... dovere di osservatore della realtà.
    .. e senza polemica alcuna!
    Bacio
    cl
  • loretta margherita citarei il 08/05/2012 16:15
    sempre le canne ed il wisky, non è un messaggio positivo, la sofferenza e la solitudine, benchè vasco ne canti, non giustificano alcool e droga, scusami.
  • pasquale radatti il 08/05/2012 13:51
    Bella poesia... Tenebrosa e scabrosa... Mi ricorda Charles Bukowski
  • Anna Rossi il 08/05/2012 13:41
    profondo vuoto. specchio di (nostre) vite refuse...
  • Anonimo il 08/05/2012 12:54
    ... e i tuo versi vanno nell'anima, musicali e profondi mentre la vita fortunatamente trascina.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0