accedi   |   crea nuovo account

Amore denso

C'è un vento, nell'aria di oggi.
Porta con se il polline dei fiori,
la primavera è giunta quasi a termine.

Mesi trascorsi tra ore di pensieri nascosti,
e io adesso cosa ti dirò ?
non lo so.

Perchè c'è nel vento un dolce tormento,
e mi viene forte dal cuore quel dolore.
Che mi porta, semplicemente.

E io vorrei urlare,
prendere il mondo e piegare
tutto al mio volere.

Perchè nel vuoto ho donato
il mio primo foglio strappato.
Zuppo di inchiostro.

Ma sai cosa ti dico?
Che porterò via con me
tutto quello che c'è.

Perchè sai, non posso fare
altro che tornare.
Io.

E mentre scrivo, piango nel sogno.
Urlo e non rivoglio,
quell'esile struggente poesia.

Ho smesso, ripreso
ad urlare e respirare.
Nel vento di oggi, di ieri.

Tra le mie braccia ti poggi,
e non ascolti che vorrei
dirti soltanto che:

Inizierò a dire ciò che penso,
a tutti, a te, a me.
Amore denso.

E sei come un tormento nella notte,
con cui litigo, mi stringo, ci faccio a botte.
E cosa mai dovrei desiderare?

Se non c'è un anello nel mare,
io posso certo smettere di sperare.

12

3
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Claudia Costa il 29/04/2014 10:27
    La musicalità rimata dei versi rende meno doloroso questo tormento. È così: la poesia riesce a sublimare la sofferenza.

3 commenti:

  • Anonimo il 13/05/2012 17:51
    intensa lirica che trasuda d'amore...
  • Gianni Spadavecchia il 08/05/2012 22:18
    Voltati e ascoltami.. Molto bella, ogni verso è "un'avventura" alla scoperta di ciò che il cuore vuole comunicare. Un'avventura che vale la pena di compiere Notte!
  • loretta margherita citarei il 08/05/2012 21:24
    molto bella apprezzatissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0