PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Che cosa sei?

Dentro di me
un po' più in là
sulla sinistra,
dietro i caldi tessuti,
nei pozzi dell'inconscio,
batte un altro cuore.

Pigramente adagiato
su carezzevoli fantasie
le fusa fai, plaudendo
ai miei pensieri strani.
Sei tu creatura amica
o mostro addomesticato?

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuliano cimino il 01/06/2012 01:32
    poesia d'amore piena di tenerezza, con la paura di donare il cuore, la paura di cercarsi, e/o di cercarsi nell'animo di chi si ama che si ha dentro il cuore..
  • Grazia Denaro il 25/05/2012 14:45
    Una bella lirica nella quale l'autore va alla ricerca di se stesso. Le dualità del carattere ci sono in molte persone e bisogna mediare per convivere con entrambe. Versi stilati egregiamente che impreziosiscono la lirica, apprezzata.
  • Dark Angel il 15/05/2012 18:49
    Testo interessante e motivatamente oscuro. I miei complimenti
  • STEFANO ROSSI il 13/05/2012 14:51
    woww bella ale! OTTIMO il ritmo e il finale: due punti interrogativi per una domanda mozzafiato. chi si cela dentro di te in questo momento?? bella davvero. complimenti.
  • Anonimo il 12/05/2012 20:26
    Un testo poetico intrigante che esprime le sensazioni dell'autore, senza però spiegare la natura del perchè, quella cosa che ha dentro l'anima, lo rende inquieto o gli è amico. Forse non si saprà mai che cos'è quella parte intima dell'essere umano che ci spinge a vivere qualunque tipo di emozioni ma, di certo, essa ci dona sempre stimoli nuovi, pur se incomprensibili, persino a se stessi. Grazie per aver letto Cioccolato. Ti auguro di trascorrere una buona domenica.
  • Raffaele Arena il 10/05/2012 16:24
    Nel tuo essere un altro essere, tu che lo contieni come doppia identità o due identità distinte? Poesia particolare che dimostra ancora una volta la capacitò dello scrittore di invitare sempre, con le sue opere, a riflessioni. E ad aver il piacere di leggere cose molto carine.

17 commenti:

  • Marina Duccillo il 04/11/2012 05:05
    anche questa mi è piaciuta molto; il contenuto mi è sembrato più positivo rispetto ad altri tuoi componimenti, anche se l'interrogativo finale lascia aperta qualsiasi interpretazione in tal senso; sull'eccellente qualità della scrittura, dal perfetto uso della lingua italiana scritta alla creatività nel trasformarla in versi poetici densi di emozioni, non si discute
  • laura cuppone il 13/10/2012 08:31
    solo una vera empatia, o per contro, un vero nemico, possono cogliere in noi sfumature ad altri
    sconosciute...
    sta a noi.. ascoltare quel campanellino che tintinna
    se nel vetro trasparente di un amico
    o nell'ottone sghembro e stonato di un nemico...

    good luck...

    Laura
  • Raffaele Arena il 24/09/2012 23:05
    Questo clima che ci cangia, con l'inquinamento, e altre cose. Eppoi, la parte dell'anima sopra il cuore e dall'aorta al cervello, che si trasforma nel sentire di dolore e sofferenza quotidiano, che ci sentiamo estranei addirittura a noi stessi. Riletta e ricommentata, ogni volta stimolo per cuore e intelletto, bellissima.
  • laura il 03/07/2012 16:44
    mi è piaciuta moltissimo. originale. Complimenti
  • mauri huis il 16/06/2012 18:51
    Probabilmente entrambe le cose. Bella riflessione. Complimenti.
  • Alessandro Moschini il 27/05/2012 07:50
    Bella poesia davvero. Si evince un amore viscerale ed una passione profonda per la scrittura e l'espressione dei propri sentimenti senza compromessi. La chiusa è assolutamente immensa. Bravo.
  • anna rita pincopallo il 23/05/2012 10:00
    complimenti molto bella piaciutissima
  • Anonimo il 20/05/2012 11:27
    Piaciuta tantissimo... ciaoooo.

    Sabrina
  • Anonimo il 13/05/2012 21:17
    Parli di un doppio cuore di cui senti la presenza ma sulla sua vera natura ti fai domande... è il dualismo che è in noi tutti, credo, che spesso ci spaventa ma è convivenza forzata e magari accettata. Sempre gradevole e stimolante leggerti!
  • Andrea Pezzotta il 13/05/2012 10:30
    Una poesia profonda e bella che porta ad una ricerca interiore spesso evitata! meravigliosa
  • Anonimo il 12/05/2012 19:51
    Un mostro con cui spesso, prima o poi, bisogna fare i conti! Molto bella e profonda.
  • Anonimo il 12/05/2012 15:06
    bellissima ale... scrivi molto bene...
  • Anonimo il 11/05/2012 20:30
    delle qualità che ha detto Vito per me la più sentita è Intrigante. piaciuta Ale!
  • Gianni Spadavecchia il 10/05/2012 23:27
    Ottime domande, l'amore forse ti sta chiamando, bussa alla porta.. vuoi accertartene però.. Forse troppa la tua tensione nel non voler rischiare e seguire l'istinto.. Bei versi comunque.
  • Vilma il 10/05/2012 21:46
    davvero bella e particolare questa introspezione... complimenti
  • loretta margherita citarei il 09/05/2012 19:23
    bella veramente notevole
  • Anonimo il 09/05/2012 19:13
    Intrigante, fascinosa, calda. Mi è piaciuta, bravo Alessandro Un saluto!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0