PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

In una notte d'amore vorace

Uno sguardo cattura
e l'attimo accende il desiderio
e divampa l'atroce fiamma
La passione urla
e geme l'anima stretta
in quel abbraccio
Morde le briglie
la mente che osa
e uscita non trova
Si smarrisce il cuore
svuotato di sentimento
e si dimena dilaniato
nella battaglia che infuria
Si contorce l'essere
l'unione del tutto
e spasima una tregua
dall'arsura della passione
Ma l'amante vorace
lo trascina con sé
lo torce al suo tocco
ne plasma volontà e desideri
lo sottomette a sé
Ma insoddisfatto ancora
lo stringe più forte
ancor avido di miele
e modella quella creatura
alle sue sembianze
sordo alle suppliche
al calvario immeritato
E squarcia imperterrito
quell'essere muto
ormai privo di se stesso
che giace morente
tra le sue braccia forti
che lo rendono, ora,
esangue e distorto
al suo posto tranquillo
estraneo e sconosciuto
nella luce del giorno

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Basciu il 13/04/2014 21:50
    Ecco una passione che consuma... intensa, versi ben costruiti... mi piace

2 commenti:

  • Anonimo il 10/05/2012 23:41
    Più che amore parlerei di passione vorace fino alla consunzione. Alla fine resta una lunga e amara digestione.
    ***** Letta con passione. Franco
  • Anonimo il 10/05/2012 21:33
    Ammazza che passione descritta a meraviglia!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0