accedi   |   crea nuovo account

Notte cinerea

Mi accendo una sigaretta
mentre si alza un leggero
sentendo questa pace
che mi avvolge fra le sue braccia
come una madre tiene la sua perla.

I cerchi di fumo
sono i miei pensieri
così leggiadri
che nel cuore della notte
volteggiano come lucciole.

La mia mente è assente
a tutto ciò che gli circonda...
Ma soltanto questa sigaretta
mi tiene compagnia
con la sue nube cinerea
mi porta via con sé...

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Vincenza il 05/02/2013 09:12
    anch'io da fumatrice provo le tue stesse sensazioni, mi piace quell'apparente contrasto: "... I cerchi di fumo
    sono i miei pensieri
    così leggiadri.." in realtà anche i pensieri profondi sebbene pesanti come macigni riescono ad essere leggiadri nello stesso momento in determinati attimi quasi a voler rappresentare la distanza che prendiamo da loro.
  • mauri huis il 20/05/2012 18:00
    Mi sembra manchi qualcosa nella prima strofa, e che ci sia un gli al posto di un la nell'ultima, certamente refusi che puoi correggere con le modifiche. Ad ogni modo le prime due sono belle e mi piacciono, un po' meno l'ultima, un po' sconsolata e forse affrettata. Spero non ti dispiaccia troppo questa mia sincerità. Complimenti e a presto.
  • Sara il 11/05/2012 14:11
    È il mio momento preferito grazie!
  • Anonimo il 11/05/2012 00:19
    Hai fermato l'attimo. Bravissima. ***** Franco

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0