accedi   |   crea nuovo account

La prima vera quiete

Nella più raggelante lucidità
diviene solido mattone
a costruire il tuo sapere,
e allora il sorriso regalato
dalla prima vera quiete ti plasma,

disteso nel sereno diviene l'unico modo di essere
quando s'illumina l'idea,

di tutti gli scopi è solo uno,
il respiro,
e sai già che sarà solo l'ultimo
a rivelare davvero l'ingombro inutile della noia,
e lì, dentro l'ultima lacrima
dove si dilata mordace
la fame del compiuto non compiuto,
ringraziare per ogni frizzante goccia
di questo danzare nella pioggia,

il valore inestimabile della vita.

 

6
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 19/05/2012 20:49
    IL valore della vita che la vita è bella, che tu lo esprimi con la tua intelligenza e capacità descrittiva delicata e sentita. Bellissima! Lettura che sembra di respirar aria buona, grazie alla pioggia che pulisce... specialmente se pioggia poetica scritta con sentimento e saggezza!

4 commenti:

  • Massimiliano Caldarone il 15/06/2012 03:16
    ma come fai a trasformare tutto così... poeticamente?
  • augusto villa il 16/05/2012 15:10
    Molto bella, per come è stata scritta e per il suo contenuto. Potrebbe addirittura far cambiare idea ad un potenziale suicida..
    Davvero apprezzata! -----
  • - Giama - il 14/05/2012 09:03
    Estremamente profonda e condivisa la tua poesia Simone, parole sincere, vere con dei punti di assoluto valore: non ne sottolineo alcuno in questo commento perchè lo toglierei dal valore generale della tua Opera!
    Grande amicone!
    Splendida!
    Ciao ciao
  • Anonimo il 14/05/2012 09:00
    Ammaliati dal caos ci incateniamo sempre più nelle spire tediose di giorni anonimi. La prima-vera rivelazione è riuscire ad uscire da questo giro vizioso passando attraverso gli stati dell'anima e, nella quiete, renderci capaci di dare finalmente senso agli infiniti non sensi prodotti delle nostre paure. Solo così il -non compiuto- il rimpianto non avrà mai il potere di ucciderci.
    Bellissimi versi che invitano ad una profonda riflessione sul senso della vita. M. G.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0