username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Taglio netto

quando ti accorgi
che l'amicizia è solo egoismo
forse un triste gioco
ciò che occorre è un taglio netto

da me non te lo aspettavi
di trovare la porta chiusa
sempre dolce e disponibile
pronta a capirti e darti una carezza

non lo vuoi dare a vedere
ma ti conosco abbastanza
per capire che fa male ad entrambi

ma è un dolore diverso
il mio è un sentimento ferito
che credeva in un amicizia
ritenuta profonda

la tua è solo rabbia
di non aver potuto dare tu
l'ultimo schiaffo e chiudere la porta

l'amicizia è dare e avere
non chiede soltanto
non viaggia su un unico binario
è guardarsi negli occhi e rispettarsi
non è silenzi quando l'altro sta male
ma un confrontarsi sincero

ho tentato in tutti i modi
di salvare ciò in cui credevo
in fondo ne aveva superate tante

ora vivrò l'attimo ogni giorno
con il cuore che mi rimane
e domani la nostra amicizia
mi mancherà meno di ieri

e con il viso pulito e a testa alta
guarderò il sole
non sono certo io
a dovere abbassare lo sguardo

a te lascio questo privilegio

e se mai un giorno mi dovessi pensare
non farmelo sapere...
mi farebbe troppo male

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Paola Vigilante il 14/09/2012 13:11
    Condivido pienamente le sensazioni provate per la chiusura di una storia di amicizia. È molto doloroso, un amico si pensa debba essere sempre sincero e disinteressato ma succede a volte che il bene, l'affetto lascino il posto all'incomprensione, alla chisura al dialogo, alla rabbia. In tal caso si soffre ma è opportuno dare un taglio netto, l'amicizia, come l'amore non va elemosinata, deve poter essere uno scambio reciproco dal quale entrambi si arricchiscono. Letta con molto interesse, mi ci rispecchio e soprattutto dalla chiusa ho compreso la tua profonda sensibilità. Ciao Wilma
  • Antonio Garganese il 03/08/2012 10:19
    In amicizia quanto si dà e quanto si riceve è un conto che quasi mai va in pari quindi giusto recidere se la vicinanza di qualcuno ci reca sofferenza. Chi si comporta male potrà pentirsi in seguito, ma non è tanto importante.
  • Rocco Michele LETTINI il 17/05/2012 15:52
    Taglio netto... a l'incomprensione...
    Troppo tardi è... il ricredersi... farà solo male...
    CONDIVISA... NELLE STROFE E NELLA RISOLUTA CHIUSA...
    BRAVA VILMA... RECIDERE IL MARCIO È OPPORTUNO... CIAOOO!!!
  • GIUSEPPE il 17/05/2012 15:19
    L'amicizia oggi vive una crisi d'identità. Essa è un valore umano che è venuto a mancare con l'avvento di una società sempre meno incline ai rapporti interpersonali a causa della loro spersonalizzazione, dovuta alla tecnologia e, mi dispiace dirlo, ai networks. Riscoprire il prossimo oggi, è diventata un'utopia, quand'invece, dovrebbe essere implicito nella natura umana. L'amicizia quale valore di una società genuina e salda è in forte contraddizione con il mondo in cui oggi viviamo sempre più individualista. Con ciò non voglio generalizzare, ma tendo ad evidenziare, però, la perdita dei rapporti umani. La tua, Vilma, non è stata una vera amicizia, molto probabilmente. Bei versi.
  • Andrea Pezzotta il 17/05/2012 14:56
    Concordo completamente con questa poesia, l'ultima strofa è una meravigliosa e tutto il messaggio giunge forte e chiaro.. come darti torto?

11 commenti:

  • Grazia Denaro il 02/06/2012 21:26
    Una bellissima poesia che disquisisce sull'amicizia tradita, purtroppo è qualcosa che fa molto male... quando si è amici veri, una rottura, non si dimentica dacilmente. Ottima stesura!
  • Anonimo il 24/05/2012 21:46
    dito puntato verso chi ti ha ferita... descritta molto bene la fine di un rapporto d'amicizia al quale comunque penso tu tenevi... davvero forte, intensa, dura... molto bella
  • Donato Delfin8 il 17/05/2012 20:27
    Brutta cosa il non poter dialogare zigh... ma chissà
    le vie delle sarte sono infinite
  • mauri huis il 17/05/2012 19:48
    Forte! Molto bello questo dialogo di chiusura e superamento. Bello e ben fatto. Piaciutissimo.
  • stella luce il 17/05/2012 19:03
    le persone e si dice non si conoscono mai abbastanza... l'amicizia come l'amore è un dare reciproco, e non solo un prendere... si cerca di tutto per poterlo salvare ma alle volte credo serva essere capaci di chiudere quelle porte... anche se come scrivi nel finale il dolore per un'amicizia finita resta sempre... bellissimi versi
  • loretta margherita citarei il 17/05/2012 17:27
    l'amicizia tradita fa soffrire più di un tradimento d'amore, bella poesia complimenti
  • Gianni Spadavecchia il 17/05/2012 15:20
    Un dolore che reagisce ad una delusione di un'amicizia ritenuta importante ma non sincera.. Chiusa che però piange la mancanza di ciò che è stata costretta a perdere.. So che significa..
  • Anonimo il 17/05/2012 15:14
    non credo che basti una vita per capire le incomprensioni che dilagano fra le persone. Molto sentita... Ciao
  • roberto caterina il 17/05/2012 15:07
    Molto bella la chiusa di questa poesia così intensa...
  • Sara il 17/05/2012 14:39
    Concordo a pieno su questa poesia... ti faccio i miei complimenti.
  • Anonimo il 17/05/2012 14:17
    cara vilma a volte le persone non si capiscono... le ritieni amici, fratell, i sorelle e loro ti pugnalano alle spalle... bellissimo l'ultimo verso... anche se tutta la poesia è meravigliosa... complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0