PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Bolla

Corri veloce in questo rumore
attraversi l'aria
come se non esistesse il tempo.
E tutto si fa silenzioso intorno
Sei tu ad avvolgere il frastuono dell'indifferenza
dell'ovvio
di pianti nascosti
di bugie evidenti che non si paleseranno mai.
Mani, passi, infiniti tintinnii,
parole che si accavallano
pronte ad essere scaricate
in pensieri assopiti.
Musica, afferra per pochi istanti quel flusso
incessante che ricorda la verità
la certezza deviata
il germoglio soffocato.
Sono in una bolla..
E sbatto contro quel muro che sto cercando di costruire
Ma è un muro di carte da gioco
Perché di questo si parla
Di un gioco che cambia le sue regole mentre stiamo per capire.
E poi arrivi tu..
Appoggi un tuo sorriso sul tavolo..
Esplode la bolla
Per oggi sono salva.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 17/05/2012 23:53
    Un'anima sbilancia quell'equilibrio di forze, rompendo la bolla, invogliando la vita a rientrare dentro.

    Appoggi un tuo sorriso sul tavolo.. è ammirevole.

2 commenti:

  • gaia favaro il 18/05/2012 18:27
    quella bolla esplosa è stato il più grande dolore e la più grande salvezza
  • Anonimo il 18/05/2012 13:56
    Esplode la bolla e per oggi sono salva. ***** Mi piace. Franco