PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Senza cielo

Contadino
ara la mia rabbia
svegliati dal sogno
di vedermi senza cielo.

Come mai vengo dal profondo
il giorno è senza fuga
e la sera è senza amici,
nel suo incanto
e nella sua storia.

Voglio amare una donna
che non c'è
camicia e occhiali
lanterne e ragnatele,
desidero solo lei
nel giorno senza fine.

Contadino
ara la mia rabbia
svegliati dal sogno
di vedermi senza cielo.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 18/05/2012 22:26
    Un desiderio legittimo dell'autore, sfogato con versi intensi e toni incisivi davvero calzanti, utilizzando appropriate metafore per raccontare il proprio bisogno di felicità interiore. Emblematica è la chiusa che sottolinea i pensieri racchiusi nell'anima del poeta!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0