PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sarebbe tornata

Lei era venuta
desiderosa di sesso,
mi aveva chiesto,
impudica
di essere amata.
Si era spogliata
sudaticcia e ansiosa
aveva fatto l'amore
come una bimba
che gioca.
Sfiancato, alla meglio
mi ero seduto
a meditare su quei seni
dai capezzoli tondi e duri
lei mi era accanto
si era assopita.
A sera sul tardi
ero solo sul letto
lei era andata via
ma sarebbe tornata.

 

0
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 30/05/2012 06:52
    IN ogni suo componimento, per lo meno quelli che ho letto, l'autore riesce a tratteggiare con le parole come se avesse in mano un pennello. Riesce a rendere con la poesia come l'immagine di un quadro ad olio, di quelli figurativi, semplice e bello. Questa donna che si addormenta, questa descrizione così esatta. Piaciuta.

3 commenti:

  • salvatore maurici il 04/06/2012 17:09
    L'amore e' un sentimento molto complesso: e' amore, tenerezza sensualita', gelosia, violenza e molto altro ancora! come si fa a separarne qualcosa? Io penso che se c'e' un ritorno ritorna tutto. ovviamente mescalato con percentuali diverse.
  • Shabui. il 31/05/2012 23:01
    La passione, più dell'amore o presunto tale, è sempre così pura... come bambini che giocano, gli uomini assorbono, divorano, respirano, percepiscono e vivono il sesso con la più bella delle idee. Il ritorno. La passione torna. L'amore non sempre.
  • Anonimo il 18/05/2012 23:07
    Ah...! Scarna, ruvida, arida... interesting...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0