PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Codardia non è rivoluzione

l'idea ha tracimato
la mente che l'ha concepita

e la ragione stessa
ha scatenato la mano
che la partorita

occhi privati della vita
e vite senza dignità
sono ormai uniti
dal sangue ingiusto
della ferocia

dov'è la causa?

e su quale manifesto
o codice morale
è scritto con le bombe
della giusta morte
di giovani innocenti?

Dov'è in questo
una qualsiasi rivoluzione?

codardi e infami
ch'avete scritto fine
non temete

e fate bene
a fare ciò che fate

se lo stato è complice
ed il dio inventato

nell'assenza d'entrambi
sta l'assenso
all'attentato

 

l'autore senzamaninbicicletta ha riportato queste note sull'opera

non desidero ricevere commenti a questa poesia, grazie


4
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • B. S. il 20/05/2012 17:25
    Credo di capire la tua richiesta.

    Respect...
  • Anonimo il 19/05/2012 18:24
    Non capisco perchè non desideri ricevere commenti a questa poesia. Credo non sia coerente pubblicare una poesia e non permettere agli altri di partecipare. Perchè pubblicarla allora? Sopratutto una poesia dedicata alla rabbia. Lo stato è complice ed il dio è stato inventato. Questo lo sappiamo tutti comsciamente o meno. Il mondo gestito da uomini così terrorizzati da inventare un dio ed usarlo per giustificare genocidi fa parte della nostra eredità. La codardia fa parte ogni giorno della nostra esistenza... ignorarla non è possibile ostacolarla si!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0