PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Come fossi deficente (e chi non lo è?)

Or di getto,
scrivo senza
soggetto.

Cerco parole
che non ho mai imparato
e mugugno versi

come fossi deficente.
Che deficenti,
diciamocelo

un po' lo siamo tutti
sia gli strutti
che i distrutti.

La seconda che ho detto.
Ma che hai detto?
Ho messo in rima

qualcosa mai scritto
ne mai pensato
che mi hai dettato.

 

5
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • gabriella zafferoni sala il 20/05/2012 21:04
    grazie raffaele, in questi tristi momenti tocca a noi a cercar vergate e risse con parole colte
  • Anonimo il 20/05/2012 20:56
    Un po' lo siamo tutti, sia gli strutti che i distrutti. ***** Mi piace. Franco
  • loretta margherita citarei il 20/05/2012 20:38
    gradevolissima bravo raffa
  • Anonimo il 20/05/2012 19:34
    se non ci fossi tu Raf... con le tue originalissime lirica bravo caro amico... io sono... distrutta ihihihi baci
  • Elisabetta Fabrini il 20/05/2012 18:56
    Bellissima, quando ti leggo mi viene da sorridere!
    E questa è una bella cosa, grazie!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0