accedi   |   crea nuovo account

Sogni di giovinezza

Amor che taci quando si fa sera
lasciando ai ricordi fomentare
quell'ardore che la notte attende
per dar di sé il meglio che si spera;

amor che imbavagli le parole
che il cuore detta e la voce frena
in ossequio a quel tuo volere
di zittire ciò che vorrebbe urlare;

amor che fai del giorno un'illusione
d'enfatizzata imperitura unione,
di anime sposate nella smania
di un futuro che solo il ciel conosce;

amor che hai legato il mio destino
di giovinetta ormai deluso sogno
e inaspettato quel passato incarni
donando la certezza che si avveri;

amor che reso mi hai umile ancella
ed ora centellini il tuo dire
lasciandomi in attesa di quell'ora
come bagliore di faro intermittente,

dai ristoro a questo sentimento
con il volere che tutto sa ottenere
quando è passione e non tepido sentire
se eternità vuoi sia il domani.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0