username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Musicante del silenzio

Odo il rumore di un cuore rotto,
la canzone eterna
che cantano i fiori al Cielo.
Odo il rumore del mare
che raggiunge luoghi sconosciuti,
quando decide di far
l'amore con la pioggia settembrina.
Ora, impongo al mio orecchio
di ascoltare dentro:
suono o rumore a me noto, non odo.
Tutto è ascoso alla legge del suono.
E il mio animo, come in preda all'assenzio,
è disposto assorto a contemplare il Cielo,
musicante del silenzio.

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Andrea Calcagnile il 16/10/2014 21:54
    Bravo bellissima poesia!!
  • Riccardo Pulcini il 25/05/2012 12:33
    Grazie Simò! No, hai perfettamente ragione
  • Anonimo il 24/05/2012 18:03
    Bravo riccà ..!! bellissima.. mi sa tanto di languore decadente, sbaglio?
  • Rocco Michele LETTINI il 24/05/2012 16:22
    Apprezzabile verseggio per sentimento e musicalità...
    BRAVO RICCARDO... CIAOOO!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0