PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

D'improvviso tu

la matita appesa sull'orecchio
con la pigrizia nel cuore

un residuo bagliore dal destino
segnato d'esaurito coraggio
d'una poesia d'amore

o forse solo paura dei sogni
vile attesa non voler contare
le sillabe disordinate
dei desideri affogati

e poi

tu
nella sintesi di una scintilla
e d'improvviso
l'estro distratto
ha ripreso la voglia
di leggere del verde
la poesia nei tuoi occhi

 

4
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 27/05/2012 11:58
    d'improvviso
    l'estro distratto
    ha ripreso la voglia
    di leggere del verde
    la poesia nei tuoi occhi.

    questa parte mi è piaciuta particolarmente. a presto Ern
  • Gianni Spadavecchia il 26/05/2012 21:55
    Il suo pensiero improvvisamente incrocia gli abbracci dei due cuori..
  • Martha il 25/05/2012 14:59
    è dolcissima è comunicativa è un desiderio ritornato e costante... deliziosa e squisita tesoro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0