accedi   |   crea nuovo account

A mia nonna

Se di te rimane qualcosa,
oltre gli esausti ricordi,
oltre le stanche preghiere,
oltre l'ovale severo,
oltre gli orfani sbiaditi nel tempo.
Se di te rimane qualcosa,
lo vedo negli occhi di mio padre.
Ti cercano ancora.

 

l'autore Nunzio Campanelli ha riportato queste note sull'opera

Dedicata a mia nonna paterna, morta prima della mia nascita.


2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 26/05/2012 12:20
    NON HO PAROLE... UN MIRABILE DECANTO...
    LA NONNA... EH... SE ANCH'IO AVESSI UDITO UNA SUA FAVOLA...
    BRAVO EDMON... DESTINO UNANIME... PECCATO... CIAOOO!!!

2 commenti:

  • mariateresa morry il 26/05/2012 15:55
    complimenti Dantes, qua c'è tenerezza, nostalgia, misteriosa continuità del vivere... Un saluto da me!
  • Alessia Torres il 26/05/2012 15:51
    Una nostalgia che il tempo non ha cancellato ma che si riflette sul volto di chi è rimasto e che struggentemente rivive...
    Bellissima!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0