accedi   |   crea nuovo account

Sole e mare, bene e male

Fonte di vita, che il sole lo guarda, lui lo riflette
che la sabbia lo compone, che lui l'accoglie
che alcuni ci rimangon sperduti, e lui li saluta.

Oh mare, per favore, dacci un segnale,
che sia di pace e amore, e non di indifferenza.
Per favore, parlami, e un cavallone mi inghiotte...

Oggi aveva fame. Vero signor.. ma lei chi è?
Io son Dio e Diavolo, Bene e Male, Sole e mare.
E com'e' che ora lei mi appare?

Furbino com'eri hai fatto il bagno con mare forza sette
il bagnino ha provato a riprenderti, non ce l'ha fattta..
Vole dire, vole dire, che non ci sono piùuuu Ueeeeee!!? Cioè...

Magari non ci fossi più, il tuo spirito transmigra
E dove..
Per educazion, non ti rispondo...

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 03/10/2016 16:27
    Un merito da parte mia dovuto e sincero per questa tua sensata e bella.

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 27/05/2012 20:20
    veramente profonda, mi ha fatto riflettere bravo raf
  • laura cuppone il 27/05/2012 17:12
    La morte e' trasmigrazione, nulla finisce nonostante si pensi di desiderarlo...
    Lo specchio e' sinonimo della dualita' intrinseca in ognuno di noi...
    Quando i bagnini non ci azzeccano mai...

    Ciao RAF
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0