PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La Bassa ferrarese

Antica terra di pescatori
ti circondano minacciose
le acque del Pò,
ondeggiano i tuoi sogni
come le canne al vento,
filari di pioppi, inermi soldati
si muovono leggeri
sfiorati dalla brezza del mare.
Esplosione di verde a Primavera
tra le anse del grande fiume
dove sbocciano gli amori giovanili
vicine le pietre degli Estensi,
tra i campi si alza leggera
come nebbia al mattino
il canto delle mesolane
che lavorano sui campi
e che fa sognare i forestieri.
Arriva l'estate, cantano gli uccelli
e le rane a fior d'acqua
anch'esse porgono il saluto,
leggere sull'acqua
scivolano le barche tra i canali
il pescatore osserva i mille uccelli
e sorride beato.

 

2
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • alessandro mandelli il 23/10/2012 08:20
    la natura è in grado di offrire in silenzio il più bello spettacolo, cui si può assistere, ben rappresentato in questa poesia. peccato che a causa della vita frenetica, cui siamo soggetti, non ci ricordiamo di rallentare un po' e ammirarla come si deve.

5 commenti:

  • salvatore maurici il 30/05/2012 21:02
    Grazie a tutti! Sono Terre strane, si nascondono a volte e poi la gente... Ho vissuto 5 anni tra Ferrara e provincia e ho finito per apprezzare questi luoghi così diversi da quelli miei agrigentini.
  • Anonimo il 30/05/2012 12:36
    bravissimo salvatore... parlare con tali eleganti versi di queste belle terre... complimenti
  • loretta margherita citarei il 28/05/2012 05:56
    mi duole pensare che in quelle magnifiche terre da me conosciute, si vive ora il dramma del terremoto, solidale col grande popolo di romagna
  • Anonimo il 27/05/2012 23:30
    Conosco quelle parti e questa tua poesia ne è l'immagine. ***** Franco
  • Ellebi il 27/05/2012 23:01
    Bella descrizione di quel territorio. Interessante il fatto che si può vedere in bianco e nero nei film Don Camillo. Complimenti. Saluti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0