PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Origini

riscopro un vecchio amico
ormai logoro degli anni
che l'età ha reso d'aspetto
simile alla cartapecora

conserva ancora le mie impronte
sulle sue costole scoperte
e sulla pelle - giallastra e grinzosa -
che le mie mani hanno spesso accarezzato

e capisco - ora che lo guardo -
ch'egli è che m'ha insegnato

quando ho leccato il pensiero e l'arte sua
dalle mie dita mentre
- voltandone le pagine -
lo sfioravo

 

l'autore senzamaninbicicletta ha riportato queste note sull'opera

si tratta di una dedica ad un mio vecchio libro di poesie del mio autore preferito


10
10 commenti     4 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 02/06/2012 14:53
    Una dedica ad un metaforico amico, silenzioso come un libro, ma ricco di interessanti argomenti da ascoltare, leggendoli con amore e dedizione. Molto bella, dall'inizio alla chiusa!
  • Grazia Denaro il 31/05/2012 14:02
    I libri nostri compagni di vita, chi più sfogliato., chi meno, fanno parte della nostra vita ed alcuni della nostra formazione, perciò li amiamo e li conserviamo gelosamente anche dentro al cuore. Una bella riflessione scritta in versi ottimamente stilati!
  • Anonimo il 29/05/2012 16:24
    Bella. Amo i libri che sono stati i compagni della mia infanzia e gioventù, che spesso hanno colmato tanti vuoti affettivi dentro di me. Quando li sfoglio dopo tanti anni mi commuovo, perchè ritrovo parte della mia vita. ciao
  • Rocco Michele LETTINI il 29/05/2012 11:42
    Un verseggio autobiografico... che trasuda il Tuo percorso vitale... logorato dagli anni...
    Un'attenta riflessione... in una toccante reale pagina... nel presente...
    BRAVO... BUONA GIORNATA

10 commenti:

  • Fabio Mancini il 02/06/2012 17:08
    Bella e nostalgica, oltre che ben scritta. Ciao, Fabio.
  • vincent corbo il 29/05/2012 19:12
    Sono queste cose che ci formano la coscienza e non le stupidaggini alla tv o le chiacchiere che molto spesso stanno a zero. Molto apprezzata.
  • mauri huis il 29/05/2012 17:32
    splendida dedica a un oggetto con l'anima
  • Teresa Tripodi il 29/05/2012 16:34
    dedica molto lodevole Manì ... parole regalate al tempo ed ogni qual volta tornano a farsi sonore plasmate da carezzevoli voltare pagina... quasi a non voler sciupare le sillabe o il pensiero che chi a trattenuto quell'istante stava regalando al mondo... molto bella.
  • loretta margherita citarei il 29/05/2012 15:20
    molto originale complimenti
  • Elisabetta Fabrini il 29/05/2012 14:05
    Un libro molto importante per la tua formazione... bei versi, trasudano amore per la poesia!
  • Anonimo il 29/05/2012 14:04
    Un libro che non è più un oggetto, ma un essere vitale con cui abbiamo interagito per giungere alla maturità attuale. Profondamente vera, complimenti!
  • Anonimo il 29/05/2012 12:44
    bellissima metafora... versi intensi ed eleganti molto bravo apprezzata
  • Gianni Spadavecchia il 29/05/2012 12:13
    Una bella dedica, complimenti!
  • claudio meazzi il 29/05/2012 11:52
    Si vive voltandosi indietro,
    ci si riconosce vecchi e indifesi
    in una metafora di vita nell'anima!
    Complimenti!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0