accedi   |   crea nuovo account

Un giorno buio

Cos'è questo dolore lacerante
quest'angoscia che mi opprime.
Vorrei urlare
urlare a tutti il mio dolore
ma resto prigioniera
prigioniera del mio silenzio,
prigioniera della disperazione.
La solitudine mi incatena
seppure invisibile..
io la sento
è intorno a me
è dentro di me
mi avvinghia
forte, inespugnabile, densa
tanto che la posso toccare.
Davanti a me la vita
luce, calore
un'immagine inarrivabile,
un miraggio in pieno deserto.
Basterebbe poco ad afferrarla
basterebbe allungare la mano
ma la sofferenza mi ha stremato
il dolore mi risucchia
in un buco nero
nelle profondità
della mia anima lacerata.

 

3
7 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 29/05/2012 16:57
    Spesso gli altri non si accorgono della nostra solitudine, basterebbe così poco per alleviare questo sensazione che ci fa isolare e sentire più tristi. Ma io, quando mi sento in questo stato d'animo, penso a Rossella O' Hara, la protagonista di "Via col vento" e mi dico: " Domani è un altro giorno, non voglio pensarci adesso, domani andrà meglio". E rialzo la testa. È un rimedio banale, ma spesso funziona. ciao
  • Rocco Michele LETTINI il 29/05/2012 16:36
    Toccante verseggiato... Laila... il triste quotidiano si espelle aprendosi al monno... Te lo dice uno che sta uscendo da una opprimente depressione... Non sono tanto le terapie... quanto il dialogare esterno... a ridarti il sereno e il sorriso...
    Da elogiare Vera... che ha sottolinato minuziosamente il lottare quotidiano... È una lotta che va vinta con la volontà... ci sono ancora amici... pei viali... credimi...
    BRAVA LAILA... SCUSAMI DEL MIO RICHIAMO... CIAOOO!!!

7 commenti:

  • laila il 13/08/2012 20:41
    VI RINGRAZIO TUTTI PER LE VOSTRE BELLE PAROLE. IL DOLORE CI AVVICINA COSI'... LA SPERANZA. UN FORTE ABBRACCIO.
  • sabrina galbo il 13/08/2012 20:35
    Si può vedere diverso... ma c'è un momento per sprofondare e uno per riemergere... non ci credevo... finchè non è successo... spero che che tu raggiunga presto il fondo... dopo potrai solo risalire
  • Aedo il 30/05/2012 00:01
    Giorni bui, in cui al di là dell'orizzonte si profila un baratro immenso... e tanti non si accorgono di te, o sogghignano e si forma nel cuore solo un buio infinito... eppure la tua energia riuscirà ad operare un salto di luce.
    Ho provato anch'io quello che hai descritto e ti capisco. Brava!
  • laila il 29/05/2012 20:56
    Grazie di cuore e un bacio a tutti.
  • Alessia Torres il 29/05/2012 16:34
    Parole piene e vere, nella morsa dell'angoscia...
    È così quando si soffre!
  • loretta margherita citarei il 29/05/2012 15:13
    triste ma bella profonda complimenti
  • Anonimo il 29/05/2012 14:14
    Chi riesce a cogliere il bello della vita ha tutto in sè per non lasciarsi sopraffare dai momenti negativi. Basta cogliere anche il bello di vincerli quei momenti, o di lasciarsi umilmente aiutare da chi ha in sè ciò che a noi manca o non ha sufficiente stimolo per agire. Anche la lotta fa parte del bello della vita quando ciò per cui si lotta lo merita. Un abbraccio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0