accedi   |   crea nuovo account

Nel muto silenzio sol grida e pianti

Sull'arido deserto con passo stanco cammina.
Nel caldo suo respiro spesso la vita si abbandona.
Il pensiero il volto della madre vede,
come nuvola di sabbia che il suo cammino precede.
La luna la notte richiara.
Le stelle lasciano scia di una vita amara.
Nella volontà sua crede.
Spasmodica ricerca di una vita vera.
Le speranze di molti del dolore assopite.
Volti da onde arcane per sempre cancellati.
Non c'è tomba.
Non c'è croce.
Nel muto silenzio sol grida e pianti,
di chi in fondo agli abissi per sempre giace.

 

5
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • salvo ragonesi il 09/06/2012 12:36
    una ardua lotta per ritrovare il proprio io piaciuta salvo ragonesi
  • Anonimo il 01/06/2012 13:10
    quasi... quasi vengo con te a passeggiare... non preoccuparti è sempre un piacere commentarti
  • Virginio Giovagnoli il 01/06/2012 11:50
    Grazie Carla, non ho ancora ripreso il completo dialogo con il sito.
    In questi periodi in genere vado a passeggiare per boschi e prati
    che mi rilassa tantissimo, in seguito vedrò.
    Un abbraccio ed un caro saluto.
  • Anonimo il 30/05/2012 12:43
    nel silenzio solo pianto, speranze assopite di poter ritrovar la vita... temi profondi trattati elegantemente dai i tuoi bellissimi e sentiti versi... complimenti ti abbraccio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0