PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tremare

Parte dal sotterraneo inferno
trapassando strati di pietre.
Irrompe ruggente terrorizzando la terra che trema
che trema.
Attraversa territori precari
attraversa muri di trappole
attraversa corpi mortali
e penetra dentro i sopravvissuti
sedimentandosi tra i ricordi.
E resta lì
irremovibile
nel far tremare.

 

2
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Gianni Spadavecchia il 01/06/2012 15:47
    Il verbo trema ripetuto più volte, proprio con l'intenzione di sottolineare la paura ed il terrore da parte della terra.

4 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 03/06/2012 11:42
    Poesia condivisibile appieno, tra l'altro scritta veramente con eleganza!
  • Ugo Mastrogiovanni il 01/06/2012 08:21
    Uno scrupoloso crescendo emozionale, armonico e partecipe, ad un evento così imprevedibile.
  • Anonimo il 31/05/2012 13:49
    Bravo, hai espresso molto bene la scala del coinvolgimento fisico ed emotivo, che il fenomeno produce nell'uomo e nella realtà.
  • augusta il 31/05/2012 09:05
    mi ha lasciato tristezza nel leggerla... pensando a chi ha dovuto ripararsi sotto una tenda...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0