PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La bella stazgione

Le foglie sono di nuovo verdi
ed il giorno s'attarda a dismisura
sbiadendo il lembo della notte
mai così lontano dai nostri pensieri

l'aria trabocca di polline e speranze
il suo profumo è quanto di più dolce
e di più inebriante ci è concesso di ricordare.

C'è un no so che di autolesionismo
nel pensare che tutto ciò presto finirà,

come il sole di dicembre
che non fai in tempo ad alzare lo sguardo
ed è già al di là del limitare
di questa cella a forma di città.

 

3
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 15/10/2013 06:32
    apprezzata.. complimenti..
  • Vincenzo Capitanucci il 20/04/2013 12:05
    Molto bella Alessandro... l'autolesionismo... di un sole imprigionato..

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0