accedi   |   crea nuovo account

Non è ancora mancanza di te

L'assenza di te
non è ancora la mancanza di te.
Questa sarà nel momento freddo
del cassetto che farà cadere la camicia
o una tua cosa intrisa
del tuo odore
del tuo sapore.
Oppure
un foglio con la tua scrittura
il tuo pettine
e altro così , per caso,
apparsi alle mie mani,
quasi scostati dalla dimenticanza.

La mancanza di te
mi rende gli occhi asciutti
mentre giro le chiavi nella toppa
e rincorro il mio lavoro di sempre.

 

4
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 18/06/2012 11:21
    piccolo spaccato di una vita... che nonostante tutto e tutti continua...
  • senzamaninbicicletta il 04/06/2012 23:20
    Ci si mette un po' a sentire la mancanza l'assenza non crea grossi danni anzi talvolta è piacevole. però poi girare la chiave in una toppa e rincorrere la vita di sempre di tutti i giorni fa sentire la mancanza ovvero quella parte di abitudine a cui ci eravamo affezionati. Bella poesia

5 commenti:

  • mariateresa morry il 05/06/2012 00:26
    Ehhhh no, caro Senza, la mancanza di cui parlo io non è certo " parte di abitudine cui ci eravamo abituati". La mancanza è proprio un buco nero nella propria esistenza...
  • Gianni Spadavecchia il 01/06/2012 14:27
    L'assenza, non ancora mancanza di lui.. che presto arriverà..
  • Anonimo il 01/06/2012 00:37
    Mi è piaciuta sì!... Mi ha colpito molto la frase che ho evidenziato. ***** Franco.
  • mariateresa morry il 01/06/2012 00:01
    ScuSA franco, ma nn ho capito il commento... nn ti è piaciuta?
  • Anonimo il 31/05/2012 23:38
    Mentre giro le chiavi nella toppa. ***** Franco

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0