PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sensazione

Li occhi
stropiccio
appena li apro,
quando un raggio di sole
li acceca quasi;
un piccolo insignificante
passerotto de passaggio,
cinguettando
le lodi a Dio
canta;
ed io sento
ne lo mio esser impuro
de essere
vivo ancora.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ezio Grieco il 01/06/2012 18:22
    .. per ogni particella di universo, per ogni istante di vita, dobbiamo ringraziare sempre Dio per quanto ci concede.
    Bravo Don!
    cl
  • Anonimo il 01/06/2012 17:49
    Bisogna ringraziare e lodare Dio per ogni piccola cosa, come fa San Francesco nel "Cantico delle creature". ciao
  • Rocco Michele LETTINI il 01/06/2012 15:22
    L'alba... il risveglio... un altro giorno... e poi...
    Un nitido fotogramma del reale... la vita...
    BRAVO DON... CIAOOO!!!

10 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 03/06/2012 14:04
    Un bellissimo risveglio Don... di una mano poetica che apre gli occhi... all'udito... vedendo nell'insignificante... ma quanto significante... una lode a Dio...

    Bravissimo Don... nell'impuro dei sensi... l'imperituro puro...
  • Attanasio D'Agostino il 01/06/2012 22:00
    la magia quotidiana vive dentro l'alba mostrando le meraviglie donate dal Signore nostro Dio, il creato all'unisono canta e loda Dio, solo l'uomo (essere ragionevole) spesso dimentica di lodare il Creatore! Don, molto apprezzata questa tua che ci ricorda di ringraziare per essere vivo. un caro saluto Tanà.
  • denny red. il 01/06/2012 17:58
    Un bel risveglo ben scritto Don, Bella. Bella!
    Bravo!

  • Anonimo il 01/06/2012 17:51
    Raffinato ma sensibile. Sempre... Bella.
  • roberto caterina il 01/06/2012 15:32
    Molto graziosa, un bel risveglio..
  • Anonimo il 01/06/2012 15:02
    Sì, essere vivi davvero è più importante anche dell'essere -o credersi?!- puri. Perchè, se sei autenticamente vivo, puoi rimediare a tutto, altrimenti sei sempre come morto, nonostante le belle -superficialmente- apparenze.
  • Anonimo il 01/06/2012 14:34
    Bella, un bel risveglio !
  • Alessia Torres il 01/06/2012 14:30
    Un amabile risveglio... in musica di primavera. Molto dolce!
  • Anonimo il 01/06/2012 14:16
    delicato e sensibile, come sempre Don bellissima poesia...
  • alessandra moschella il 01/06/2012 14:11
    Basta così poco a volte!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0