username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sui pedali

Non ho un compagno di squadra,
affronto da solo il vento nelle discese.
Senza casco, rischiando sempre
di rimetterci l'osso del collo.
Evito le gallerie, quando posso.

Non sono più tanto verde,
ma le gambe vanno ancora a mille,
uso i rapporti più duri
quando mi ritrovo in salita.
L'asfalto, a volte,
fa più paura del cemento.

Oggi il gruppo non si vede,
ho lasciato tutti a bocca aperta
quando sullo strappo sono scattato
come una molla.
Non ho badato al loro stupore,
senza borraccia ho tagliato
per primo il traguardo volante.

Penso alla mia maglia,
così diversa dalle altre,
sorrido alle telecamere,
faccio le facce.
Sono un fenomeno,
il più grande scalatore
di tutti i tempi.
I modesti non valgono niente.

Nei miei sogni
ho già vinto il giro,
più di una volta; spero solo
che la sveglia mi dia almeno
il tempo di bere lo spumante.
E d'essere sporcato dal rossetto
sulle guance.
Ninfa bionda e ninfa mora.
Io tifo sempre per la mora.
E se l'invitassi a cena?
Tanto domani non si corre.

Il rosa attrae i sensi più deboli,
non sono mica nato ieri.
Mangerò un paio di barrette,
prima di lanciarmi sul rettilineo
che mi porterà dritto
dentro il cuore della storia.
Non voglio testimoni,
solo gente festante.
E amore per sempre,
amore per sempre.

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 01/06/2012 18:12
    Trovo molte affinità in questa poesia:
    non porto il casco, sapere di contribuire a qualcosa, ma non voler mai essere al centro dell'attenzione (pur piacendomi l'ammirazione, ma non dipendendo da essa); correre verso una meta tenendo conto del tempo.
    Io corro sui 110 km di media la settimana, ma sulla sedia raggiungo le Stelle e torno indietro ogni giorno.

    Bellissima!

4 commenti:

  • laura marchetti il 04/06/2012 09:58
    ANONIMO... SAREI IO... LAURA BACI
  • Anonimo il 04/06/2012 09:56
    SAI DI SOLITO SEGUONO IL VINCITORE... MA NON VINCE CHI ARRIVA PRIMA PERCHE'FA IL FURBO... MAGARI CHI È IN FONDO E NON DA FASTIDIO A NESSUNO... SEMPRE BELLE E PROFONDE LE TUE RIFLESSIONI
    CHE DIVENTANO POESIA
  • Anonimo il 01/06/2012 22:12
    Che bella!! Piaciuta moltissimo
  • loretta margherita citarei il 01/06/2012 20:59
    molto bella e profonda

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0