username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Iati e Sinalefe di una H stellata

Sdraiato
in un soffice letto di sogni a castello

attraverso i cieli
soffusi
dalla mia anima

per raggiungerti

viaggio

in un vivo raggio di luce

nella continuità vocale
di un unico fiato

accoppiato

si uniscono

gli insiemi emozionali
di un unico colorito bacio

esploso

in una ala accastellata

di palpitante immersione

emersi
nel sole eterno
d'un Amore

beato

 

5
7 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 04/06/2012 19:18
    Davvero ottima, come tutte le altre tue, questa poesia carissimo Vincenzo. Parli prima di volo e poi di immersione, a testimonianza del fatto che l'uomo che sappia davvero guardare in volto la vita sa ascendere sempre di più verso le vette del suo essere autentico e spingersi sempre più in profondità alla ricerca dei perchè veri che fondano la ricerca nel grande, luccicante fiume della vita. Mi hai commosso, complimenti e grazie.
  • Anonimo il 04/06/2012 10:34
    Interessantissima rivisitazione dei cieli, complimenti.

7 commenti:

  • Domenico Esposito Mito il 24/09/2012 23:28
    Bella, versi d'amore per nulla banali. Complimenti.
  • Grazia Denaro il 04/06/2012 15:34
    Una meravigliosa poesiiena di versi che sono balsamo per l'anima bravissimo Vincenzo!
  • Anonimo il 04/06/2012 13:33
    Iati venne nella sinalefe e ci fece una bella acca di figura geometrica, ma così retorica che il ragionamento filava pure senza mento aggrappato al raggio laser accoppiato col fiato emozionale del bacio dato in immersione sul letto a castello... e vissero felici e contenti e dopo aver dato, l'amore fu beato!
    E dello iato? Me ne sono scordato, attacchiamolo alla sinalefe!
    Vincé sei unico
  • karen tognini il 04/06/2012 11:26
    Un amore beato e solidissimo... ma che meraviglia Vince... versi che accompagnano felicemente l'inizio del giorno...

    Sublime...
  • roberto caterina il 04/06/2012 10:21
    Condivido il senso di beatitudine notato dagli altri.. La H del resto è una perfetta amaca a volte, altre volte un'instabile altalena..
  • Anonimo il 04/06/2012 10:17
    Ecco un poeta beatamente sdraiato e fortunato!...***** Franco
  • - Giama - il 04/06/2012 09:59
    Viaggio attraverso i cieli e vivo nella beatitudine dei sogni la luce di un eterno sole esploso da un bacio tra anime emerse dalla più profonda palpitante emozione...
    meravigliosa!
    grande Vincenzo!
    ciao ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0