accedi   |   crea nuovo account

Fratello Caino

Per le strade del mondo ho incontrato Caino
FRATELLO……..,
Ho gridato con rabbia crudele,
perché hai ucciso
e questo Dio mi vieta d’uccidere te?!
Perché continuo a chiamarti fratello!

Caino tremante,
con gli occhi abbassati
Caino ferito,
nel suo dolore
Caino pentito,
che piange per me.

Che ho giudicato
con falsa giustizia.
Che ho donato
con finta bontà.
Che ho amato
soltanto per me.

Soltanto adesso riesco a capire
le vesti confuse
si fondono insieme
si danno la mano …una sola entità.

Per le strade del mondo riprende il cammino
Non più ABELE
ma solo CAINO.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 23/04/2012 21:54
    Bella, piena di significato.
    -------------
  • Ivan Benassi il 19/08/2007 00:49
    Bella, anche questa piuttosto... complessa (anche se non sembra). Brava.
  • Moh Kateeb il 29/06/2007 16:49
    dinamica questa poesia. Ci prende con la mano e ci conduce verso di noi stessi.
  • nico cosentino il 29/06/2007 10:57
    grazie michela. si hai ragione. poesia narrativa
  • Anonimo il 29/06/2007 10:10
    Ciao... la tua poesia è molto musicale e piena di significati!!! Mi piace... complimenti!!! E grazie per il gentile commento alla mia poesia "Fantasia"... Ciao!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0