PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Miele

Eppur due ore fa
sguazzavano nel miele.

Avide e generose
della mano degne allieve.

Ubriache di dolcezza
credevo addormentate.

E invece Ancor ti sfiorano,
non sembrano appagate.



Adesso che sei sveglia,
trattieni il tuo parlare.

Consuma i tuoi respiri
soltanto per Amare. . .

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • jessica il 04/07/2012 12:57
    Splendida, complimenti
  • Anonimo il 06/06/2012 08:53
    bel verseggiare... bella metafora... complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0