accedi   |   crea nuovo account

Scorre la vita e lenta va alla foce

Non vedo luce ormai più nei tuoi occhi
ma sol tristezza che ti rabbuia il viso,
dimmi chi sei, io non ti riconosco,
non vesti i panni di un tempo ormai da tempo,

dimmi cos'hai, perché tanto dolore
cosa trafigge il tuo piccolo cuore
cos'è che strazia le carni e i tuoi pensieri
cosa ti manca per ritornar com'eri?

Non mi rispondi e il tuo silenzio parla
come per dirmi, sembra che voglia urlarmi,
io non capisco e mi fa tanto male
mentre ti guardo e non so più che fare

ti muovi piano, si molto lentamente
e ad ogni passo senti una nuova fitta
che ti percuote spezzandoti i ricordi
il tempo passa ma è certo non ripassa.

 

4
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Andrea Pezzotta il 07/06/2012 23:24
    Una poesia piena di ottime immagini e ricca di significati.. meravigliosa

2 commenti:

  • anna rita pincopallo il 07/06/2012 20:25
    bravo mi è piaciuta molto
  • Anonimo il 07/06/2012 20:02
    Molto bella per me questa poesia! ***** Francob

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0